I fili tensori, i vostri dubbi e le nostre risposte

Questo è uno dei metodi più spettacolari per ringiovanire il nostro aspetto e dare un’immagine di freschezza, indipendentemente dalla nostra età, senza passare in sala operatoria

Cosa sono questi fili?

Sono fabbricati e utilizzati da anni per altre applicazioni biomediche, come fili di sutura. Essi assomigliano ai fili di sutura che si riassorbono. Sono realizzati con acido polilattico, questo materiale è utilizzato anche in chirurgia traumatologica, come per viti o perni.

In medicina estetica, sono applicati sotto la pelle e agiscono quindi come una struttura di tensione, soprattutto nelle zone che perdono la maggior parte del volume e tendono a cadere. I coni che portano, li aiutano a rimanere fissi e danno loro un potere di trazione.

Questi fili sono tutti uguali?

Questo è uno dei trattamenti non invasivi più popolari, con la tossina botulinica e impianti di acido ialuronico per ripristinare i volumi persi.
Forse è per questo che ci sono abbastanza marche che le producono.
Ma non sono tutti uguali.
Ogni marca ha il prodotto brevettato, quindi è impossibile che diverse marche siano esattamente le stesse, ognuna ha le sue varianti e il medico che le applica, sceglierà l’una o l’altra.

Il medico ha l’obbligo di mostrare il prodotto che applicherà con la sua confezione originale. Il paziente deve anche firmare il consenso medico informato.
Sul mercato esistono fili di fissaggio di dubbia origine, cosa che dovrebbe essere oggetto di particolare attenzione in quanto i medici autorizzati non li utilizzano.

Chi puo’ applicarli?

Solo i medici estetici, i chirurghi che hanno seguito una formazione per questo e, naturalmente, in un ambiente di consulenza medica.

Come si applicano?

In primo luogo, il medico farà un’anestesia locale sul viso. Il medico segna con un pennarello dove il filo andrà. Un sottile ago viene inserito con il filo, con un ingresso e un’uscita.
Una volta applicato, il medico esercita una certa pressione per riposizionare la pelle, che provoca tensione immediata.

Quanto tempo serve per applicarli?

Naturalmente dipende dall’esperienza del medico e dalla quantità di fili che desidera applicare, ma si tratta di un trattamento rapido.
Il tempo necessario per anestetizzare la zona, disinfettare e pulire la pelle, posare il filo, sostituire la pelle e tagliare. Il tempo medio è di 30 minuti.

La guarigione?

La guarigione è immediata, il primo giorno si può vedere una leggera infiammazione, ma è percepibile solo dalla stessa persona. Si vedono entrambi i punti di entrata e di uscita dell’ago.
Nel corso di una settimana, l’impianto è perfettamente posizionato.
Alcune precauzioni che dovremmo prendere quando abbiamo appena applicato i filati:

  • Non toccare fortemente la pelle, né massaggiarla sotto tensione.
  • Saune e sport d’impatto (come salti o salti a rischio per evitare le cadute) non sono raccomandati.

Quanto durano questi fili ?

Questi filati sono riassorbibili, e la loro azione non sarà solo la tensione, ma anche la stimolazione della pelle, in modo che produca più collagene.
Questi fili sono riassorbiti tra 12 e 18 mesi, di solito molte persone ripetono l’operazione dopo questo periodo di tempo se si vuole continuare con lo stesso effetto di tensione.
Tuttavia, la matrice cutanea, anche se è stata riassorbita, è più stabile e più solida poiché la formazione supplementare di collagene si è prodotta durante il riassorbimento.

Per chi sono consigliati i fili tensori ?

Questo trattamento è raccomandato per donne e uomini di età compresa tra 40 e 65 anni.
A partire dai 40 anni, il collagene perde circa l’1% ogni anno. Questa perdita di volume e fermezza è la causa della pelle magra e il cambiamento di volume sul viso.
Se alziamo la pelle di un centimetro con le dita e ci vediamo meglio, è un’indicazione che i risultati saranno positivi e all’altezza delle nostre aspettative.

A cosa bisogna aspettarsi con questo trattamento ?

L’effetto è quello di un lifting leggero.