6 domande da porre al chirurgo durante un lifting facciale

La vostra consultazione di chirurgia plastica può essere un appuntamento emozionante e stressante allo stesso tempo, se non siete preparati, può essere eseguita in un batter d’occhio. Avere una buona idea di ciò che ci si aspetta dalla vostra consultazione in anticipo può aiutare a sentirsi preparati e ottenere il massimo dal tempo trascorso con il chirurgo. Ecco perché vi proponiamo questo articolo, con queste 6 domande che dovete porre al vostro chirurgo plastico quando volete fare un lifting facciale.

Quali sono le certificazioni di un chirurgo per questa procedura?

Può sembrare ovvio, ma è importante che, quando si consulta con il chirurgo, gli si chieda quali sono le sue certificazioni. Sono certificate? Che tipo di esperienza hanno di questa procedura? Potete vedere i campioni delle foto prima e dopo?

Dove verrà eseguito il lifting facciale e cosa dovrei porre?

Questa è la vostra occasione per incontrare il vostro chirurgo e raccogliere tutte le informazioni necessarie per sentirsi a proprio agio con lui per eseguire la chirurgia estetica. Il «chi» è tanto importante quanto il «dove» della vostra chirurgia estetica. Parlate con il vostro chirurgo della struttura in cui state per subire l’operazione, chiedetegli quali sono le certificazioni di sicurezza dei pazienti di cui dispone l’edificio e se il chirurgo ha o meno dei privilegi di ospedale per la struttura. Altrimenti, se si verifica una complicazione, si può essere inviato in un altro servizio di emergenza o in un altro ospedale per il trattamento.

Sono un buon candidato per un lifting, fisicamente ed emotivamente?

Una delle domande più importanti per un chirurgo plastico prima di un lifting facciale è se sei il candidato ideale, non solo fisicamente, ma anche emotivamente. I candidati ideali al lifting viso sono generalmente sani, senza complicazioni mediche che possono pregiudicare la guarigione; non fumano ed è importante che abbiano aspettative realistiche su ciò che può realizzare il lifting del viso. Dovete anche considerare la vostra situazione personale e la vostra salute emotiva; avete qualcuno per aiutarli a prendervi cura di voi durante la vostra guarigione? Potete gestire i tempi di inattività in modo sano?

Quali sono le possibili complicazioni e come le affrontereste?

È importante chiedere al chirurgo durante la consultazione quali sono le possibili complicazioni di un lifting facciale. Non è mai piacevole pensare al peggio degli scenari, ma è importante sapere cosa può realisticamente accadere durante l’intervento e come il chirurgo intende affrontare le complicazioni se dovessero verificarsi. Questo può aiutare a sentirsi a proprio agio con la vostra decisione di avere un lifting del viso e con il chirurgo se succede qualcosa di inaspettato.

Cosa posso aspettarmi dalla mia operazione di lifting?

Questo sarà l’argomento principale della vostra visita: parlare con il vostro chirurgo delle vostre specifiche preoccupazioni e di come un lifting potrebbe aiutare a raggiungere i vostri obiettivi. Insieme deciderete cosa è realistico per il risultato e quali metodi specifici possono essere utilizzati per raggiungere questo risultato. I particolari della vostra operazione avranno un’incidenza sui dettagli del vostro recupero. Cogli l’occasione per chiedere al vostro chirurgo plastico che cosa si può aspettare dal vostro periodo di recupero e come si può iniziare a prepararsi.

Quali risultati posso aspettarmi?

Una delle domande più interessanti che porrete al vostro chirurgo plastico prima di un lifting facciale riguarda i vostri risultati. Questo è il motivo per cui hai scelto di farsi un lifting del viso. Parlando con il chirurgo prima del tempo su ciò che esattamente un lifting può fare è una delle migliori cose che puoi fare per prepararsi.  Non abbiate paura di fare domande di base e di farvi un’idea chiara di ciò che vi aspetta una volta che il recupero è finito. Dopo tutto, questo è l’oggetto di tutta questa consultazione.